Home > news >Luglio 2018 -  Precipitazioni eccezionali di giugno 2018 in provincia di Caltanissetta ed Enna


Segnalazione anomalie meteorologiche
Precipitazioni eccezionali verificatesi nel periodo 13 - 26 giugno 2018 in provincia di Caltanissetta ed Enna

L'inizio dell'estate meteorologica che ricade proprio il 1° giugno, è stato caratterizzato da un promontorio di alta pressione, che esteso dal Nord Africa fino all'Italia e all'Europa centrale, ha dominato la scena meteorologica sulla nostra isola, garantendo giornate in prevalenza soleggiate e temperature in graduale aumento; tuttavia non sono mancati addensamenti pomeridiani che nella giornata del 2 giugno hanno dato luogo a qualche isolato rovescio sui rilievi delle aree interne. Da martedì 13 giugno, la Sicilia è stata interessata da moderate condizioni di instabilità per via di una perturbazione atlantica che dal nord Italia, si è portata dapprima sulle regioni centrali e poi su quelle meridionali, determinando oltre a un marcato calo termico, nuvolosità in aumento con associate precipitazioni, dapprima sul versante tirrenico e poi su quello ionico. In questa fase, piuttosto deboli risultano le precipitazioni che hanno interessato le aree interne, limitatesi appena a qualche millimetro in entrambe le province. A seguire, tale perturbazione pur avendo raggiunto la Grecia, ha favorito infiltrazioni di aria fresca in quota, che hanno mantenuto spiccate condizioni di instabilità sulla nostra regione. Infatti, la settimana del solstizio d'estate è stata caratterizzata da frequente attività convettiva pomeridiana che ha dato luogo a fenomeni temporaleschi localmente intensi, a volte a carattere grandinigeno, specie sulle aree interne; nelle giornate di mercoledì 20 e giovedì 21 giugno i temporali si sono estesi anche al versante tirrenico. Tale situazione si è protratta sino a lunedì 25 giugno quando è stata l'intera regione ad essere interessata da abbondanti ed intense precipitazioni.

Entrando nei dettagli di quanto accaduto nelle province di Caltanissetta ed Enna si precisa quanto segue:

 - dal confronto dei dati pluviometrici del mese di giugno a livello provinciale (vedasi grafico provinciale ), si evince, che le precipitazioni registrate e distribuitesi mediamente su 5 - 6 giorni piovosi, sono state particolarmente abbondanti per un periodo che solitamente decorre poco piovoso o del tutto privo di precipitazioni in ambedue le province;

 - in provincia di Caltanissetta, gli scarti percentuali calcolati rispetto alla mediana SIAS di giugno del periodo 2003-2017, riportati in tabella 1, mostrano come i totali pluviometrici registrati al 25/06 sono più che triplicati a Delia e Mussomeli, valori nettamente superiori si hanno a Butera, Mazzarino e Mussomeli per chiudere con i valori da record di Caltanissetta e Gela; 

- la località più piovosa è Caltanissetta dove le piogge hanno raggiunto i 113,8 mm, seguita da Mussomeli con 82,6 mm, Mazzarino con 79,6 mm, Riesi con 67,4 mm, Gela con 60,4; chiudono la serie Delia con 47,6 mm e Butera con 25 mm che risulta la località meno piovosa (vedi Tab. 1); 

- temporali particolarmente intensi con precipitazioni che hanno superato i 30 mm/ora, si sono verificati a: Mussomeli il 19/06, a Caltanissetta il 22/06 ed a Gela sia il 20/06 che il 24/06; 

- per le stazioni di Delia, Gela, Mazzarino e Riesi i totali mensili delle precipitazioni registratesi in giugno 2018 costituiscono in assoluto, il valore più alto registrato dal 2003 ad oggi dalla nostra rete di stazioni; 

- analoga situazione vi è verificata in provincia di Enna dove gli scarti percentuali riportati in tabella 2, mostrano come i totali pluviometrici registrati al 26/06 sono quasi raddoppiati a Calascibetta, Nicosia e Piazza Armerina, valori nettamente superiori si hanno ad Agira ed Aidone per chiudere con valori da record di Enna; 

- la località più piovosa è Enna dove le piogge hanno raggiunto i 146 mm, seguita da Aidone con 84,6 mm, Calascibetta con 67 mm, Nicosia con 53 mm, Agira con 46,8; chiude la serie Piazza Armerina con appena 22 mm che risulta così, la località meno piovosa (vedi Tab. 2); 

- temporali particolarmente intensi con precipitazioni che hanno superato i 30 mm/ora, si sono verificati ad Aidone il 21/06 ed a Enna sia il 20/06 che il 24/06; 

- per le stazioni di Calascibetta ed Enna i totali mensili delle precipitazioni registratesi in giugno 2018 costituiscono in assoluto, il valore più alto registrato dal 2003 ad oggi dalla nostra rete di stazioni; ad Aidone è stato eguagliato il record di giugno registrato nel 2015. Rimandando per i dettagli alle tabelle delle precipitazioni mensili e relativi confronti allegate, si puntualizza che il carattere di eccezionalità di giugno 2018 è legato agli elevati accumuli pluviometrici registrati, dovuto a temporali localmente intensi a volte a carattere grandinigeno che si sono susseguiti per 4 - 5 giorni consecutivi.

In conclusione si può affermare che, laddove ancora non si era preceduto alla raccolta di colture cerealicole, leguminose o foraggere, notevoli risultano i danni arrecati ad esse dalle piogge particolarmente intense e dall'eccessiva umidità protrattasi per diversi giorni; altrettanto dicasi per le colture frutticole od orticole, nelle aree dove si sono verificate locali grandinate.