Home > Elaborazioni > Analisi Periodiche > ANALISI METEO-CLIMATICA ANNO 2005 > Vento

Vento

Nel grafico 13 e nel grafico 14  sono rispettivamente rappresenti gli andamenti delle velocità del vento medie e massime rilevate nell'ambito della rete di stazioni agrometeorologiche del SIAS durante il 2005. Si tratta anche in tal caso, come già visto per altre variabili, di valori medi regionali. Il loro valore indicativo è importante essenzialmente per evidenziare quali e quanti siano stati i giorni più ventosi dell'anno, rimandando anche in tal caso alle analisi più dettagliate presenti nei bollettini provinciali decadici e regionali mensili, pubblicati periodicamente nelle specifiche sezioni. 
I giorni più ventosi dell’anno, come è facilmente riscontrabile dai due grafici, sono stati i seguenti: 9 e 14 febbraio; 9 e 16 aprile; 5 maggio; 16 e 17 dicembre. Quest’ultimo fenomeno, particolarmente intenso, è stato accompagnato nel Ragusano da un episodio di tromba d’aria, che ha causato danni ingenti, come in parte successo anche per gli altri anzidetti, diffusi venti impetuosi.
L’evento del 16 e 17 dicembre è stato quello in cui si è registrata la velocità media regionale giornaliera più elevata dell'anno, che a 2 m dal suolo è stata pari a circa 14,2 km/h; il valore massimo (raffica) registrato quel giorno è stato di circa 92 km/h, rilevata a 2 m dal suolo a Fiumedinisi (ME); se in quella stazione vi fosse stato un sensore a 10 m dal suolo avrebbe molto probabilmente rilevato valori intorno a 110 km/h, essendo stato verificato, nei siti delle stazioni SIAS molto ventosi come quello di Fiumedinisi, un rapporto pari a circa 1,2, tra i sensori a 10 m e quelli a 2 m dal suolo. Gli eventi di Scirocco sono stati inferiori e più circoscritti rispetto al 2004.