Home > Approfondimenti e pubblicazioni > Manuale di agrofenologia per l'olivo

Con il termine fenologia (dal greco "faino" = apparire) si definisce lo "studio dei fatti che rendono evidenti gli stadi della vita delle piante" (Pignatti, 1995). Secondo Lieth (1970), la fenologia è "l'arte di osservare le fasi del ciclo vitale o delle attività delle piante e degli animali nelle scadenze temporali durante l'anno".
Si tratta quindi di una disciplina che si occupa di studiare il comportamento delle piante (e degli animali), durante il ciclo di sviluppo e di crescita, al fine di valutarne i ritmi di evoluzione, anche in relazione ai fattori che li influenzano. Fra tali fattori, i più importanti sono quelli legati all'andamento meteorologico e ai cicli stagionali. Soprattutto per tale ragione, le rilevazioni fenologiche sono spesso organizzate nell'ambito delle attività dei servizi meteorologici e agrometeorologici. In quest'ultimo caso, si parla più propriamente di agrofenologia: una branca della fenologia, che comprende anche lo studio di altre componenti degli agro-ecosistemi, quali ad esempio gli interventi agronomici, e gli eventuali rapporti esistenti tra essi e la fenologia stessa.
Il settore agricolo, quindi, oltre ad avvalersi molto degli studi e delle applicazioni di agrometeorologia, proprio perché in genere strettamente legato all'ambiente naturale esterno in cui ci si trova ad operare, può trarre grande utilità dalle applicazioni di agrofenologia, che consentono di seguire da vicino quanto accade alle colture.

 

Consultate la versione integrale del manuale scaricando il file allegato.

 

Manuale agrofenologia olivo.pdf (1,38 Mb)

 

Per poter visualizzare correttamente il file in formato pdf, scarica gratuitamente Adobe Acrobat Reader cliccando sull'icona.